Francesco De Gregori – ‘Amore e Furto tour 2016’, Il Principe delizia il Teatro Colosseo

0
33

Francesco De Gregori – ‘Amore e Furto tour 2016’, Il Principe delizia il Teatro Colosseo

di Marco Drogo/ ph.Mirella Pavia

C’era il tutto esaurito al Teatro Colosseo per il concerto di Francesco De Gregori. Una cornice ideale per l’evento organizzato da Set Up Live, a testimonianza dell’affetto e della stima che ha il pubblico per il Principe della canzone italiana.

Un concerto di 2 ore e 15 minuti, idealmente diviso in due parti, con la prima dedicata all’ultimo lavoro in studio ‘Amore e Furto’, l’album pubblicato il 30 ottobre 2015, con cui il cantautore romano ha voluto celebrare Bob Dylan, il Menestrello d’America, per il quale ha da sempre una reverente ammirazione. De Gregori, nelle 11 canzoni scelte per il suo omaggio, canta Dylan dopo un’attenta opera di traduzione e una grande cura degli arrangiamenti per renderli il più possibile fedeli alle tracce originali. Il titolo è una traduzione di ‘Love and Theft’, album di Bob Dylan del 2001, nel quale lo stesso cantante statunitense dichiarava esplicitamente le sue passioni musicali e le influenze che aveva subito.

Sul palco, Francesco De Gregori, è accompagnato da una band che merita un plauso speciale, per l’ottima performance sui brani tratti dal repertorio dylaniano e soprattutto per la capacità di assecondarlo nella seconda parte, quella in cui il cantautore ha pescato liberamente nel suo vastissimo repertorio, alternando grandi successi a brani meno noti e più ricercati. Il Principe a volte improvvisa, ama cambiare scaletta, variare il ritmo delle canzoni, accellerare e rallentare, a seconda degli umori e dei desideri del momento. Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria), Elena Cirillo (violino e cori), Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax) mostrano tutto il potenziale di una band collaudata e danno un contributo indispensabile alla riuscita complessiva dello spettacolo.

Lo show si apre con ‘Via della Povertà’ (Desolation Row), ultimo brano di ‘Highway 61 Revisited’ (1965) , tradotta da De Gregori nel 1974 insieme a Fabrizio De Andrè che l’aveva inserita nel suo album ‘Canzoni’. Il blues di ‘Acido Seminterrato’ (Subterranean Homesick Blues) fa entrare subito il set nel vivo, l’intensa ‘Non è buio ancora’ (Not dark yet) regala le prime emozioni. ‘Mondo politico’ (Political World), traduzione della prima traccia di ‘Oh Mercy’ pubblicato da Dylan nel 1989, viene posizionata nel cuore della parte iniziale e colpisce per il suo ritmo trascinante e per la forza di denuncia del testo. ‘Un angioletto come te’ (Sweetheart Like You’), il primo singolo estratto da ‘Amore e Furto’ e ‘Come il giorno’ (I Shall be Released) chiudono la porzione di concerto dedicata a Dylan, otto brani posizionati in apertura. De Gregori ha ammaliato i numerosi presenti al Teatro Colosseo, che hanno ascoltato le sue re-interpretazioni con grande attenzione.

Dopo 15 minuti di pausa, è cominciato di fatto un secondo concerto, in cui il Principe si è divertito a mischiare le carte. ‘A pa’, ‘L’agnello di Dio’ e ‘In onda’ soddisfanno pienamente il pubblico, che poi si esalta con i classici ‘Santa Lucia’, ‘Generale’ e ‘Fiorellino’. Tra i brani più ricercati e applauditi ‘La ragazza e la miniera’, ‘Gambadilegno a Parigi’ e ‘Pezzi di Vetro’.

Gran finale con ‘Adelante Adelante’, ‘Pablo’, ‘La donna cannone’, in cui brilla l’arrangiamento con pianoforte e violino e ‘Rimmel’, eseguita a luci accese. E’ stata una serata brillante: grazie a Francesco De Gregori.

La scaletta di Francesco De Gregori@Teatro Colosseo ‘Amore e Furto Tour 2016’ 15/03/2016:

1) Via della povertà

2) Acido seminterrato

3) Non è buio ancora

4) Servire qualcuno

5) Non dirle che non è così

6) Mondo politico

7) Un angioletto come te

8) Come il giorno

9) A pa

10) L’agnello di dio

11) In onda

12) L’angelo

13) Santa lucia

14) Generale

15) Fiorellino

16) La ragazza e la miniera

17) Vai in africa, celestino

18) Gambadilegno a parigi

19) Battere e levare

20) Pezzi di vetro

21) Numeri da scaricare

22) Adelante adelante

23) Pablo

24) La donna cannone

25) Rimmel

La PhotoGallery di Music&theCity a cura di Mirella Pavia 

[Galleries 194 not found]