Luca Carboni al GruVillage – Un ‘concerto d’amore’ può vincere l’odio

0
31

Luca Carboni al GruVillage – Un ‘concerto d’amore’ può vincere l’odio

di Marco Drogo/ph.Fabiana Fabio 

Un ‘cantore dell’amore’, in un momento ‘Happy’, tornato ‘Luca Lo Stesso’ anche grazie ai solidi fasti del proprio glorioso passato, dove ci sono perle intramontabili, a cui si sono aggiunte tante bellissime novità dall’ultimo album ‘Pop-Up’. Per il nono appuntamento dei 14 in calendario, il GruVillage Festival andava sul sicuro, ingaggiando Luca Carboni, un grande della musica italiana, tra i protagonisti indiscussi di questo 2016.

Doveva essere un’altra serata di festa spensierata, da vivere all’interno dell’Arena della kermesse organizzata da ShopVille Le Gru. Ma i tragici fatti di Nizza, che hanno intensificato anche i controlli agli ingressi, inevitabilmente, hanno scosso le coscienze di tutti, anche quella di un artista sensibile come Luca Carboni, dei suoi bravissimi musicisti Antonello Giorgi (batteria), Ignazio Orlando (basso), Vince Pastano e Mauro Patelli (chitarra), Fulvio Ferrari Biguzzi (piano e tastiere) e dei 2500 presenti al GruVillage Festival.

Era molto difficile essere ‘Happy’ dopo il 14 luglio nizzardo: ma il bisogno di non farsi terrorizzare e la voglia di esorcizzare la paura ha prevalso, trovando nelle canzoni segni e segnali per provare ad affrontare nel migliore dei modi un momento tragico come questo.

Lo show, viste le premesse, carbura lentamente, proprio come un diesel. Un Carboni in versione estiva, cappellino, occhiali da sole e maglietta nera attillata del Pop Up Tour, ci mette subito l’anima e la voce, con la ritrovata vitalità amorosa di ‘Happy’, la storica struggente e intensa ‘I ragazzi che si amano’, ispirata all’omonima bellissima poesia di Jacques Prevert e con le sonorità elettro-pop di ‘Virtuale’.

“Non e’ stato facile oggi, visto quello che e’ successo a Nizza – spiega Carboni, dopo aver salutato la folla – cominciare il concerto con ‘Happy’. Ma dobbiamo resistere. Non dobbiamo arrenderci. Il futuro e’ adesso. Comincia stasera”.

Le speranze contenute in ‘Le storie d’amore’, gli interrogativi di ‘Dio in cosa crede’, i sogni, i desideri, le paure e le apprensioni per un avvenire felice per i propri figli, cantate nella sempre stupenda ‘Sarà un uomo’, fanno decollare definitivamente lo spettacolo, che poi raggiunge il suo punto più alto con ‘Invincibili’.

Il brano finale dell’ultimo album, ‘Pop-Up’, sembra scritto apposta per rispondere in musica al tragico attentato di Nizza. L’amore è l’unica arma contro l’odio. “Si che scriviamo canzoni d’amore anche perché c’è da vincere l’odio e ninna nanne per addormentarlo – canta dolcemente Carboni”, usando l’unica arma che conosce “Cosi spariamo canzoni d’amore, fino a vuotare il caricatore”.

L’energia di ‘Solarium’ riporta ai luccicanti e ‘lampadati’ anni ’90, quando in tanti sognavano di trasferirsi nella ruggente ‘Milano’. Poi, in scaletta, ci sono soltanto hits: ‘Il mio cuore fa ciok’, ‘Silvia lo sai’, ‘Farfallina’, ‘Non è’, ‘Mare Mare’, ‘Luca Lo Stesso’, ‘Fisico bestiale’ esaltano il GruVillage, che arriva caldissimo al gran finale.

I bis sono da ovazione.  Cantare con convinzione ‘Perchè la vita è bellissima, anche se a volte ti butta giù, qualcosa ti butta giù’ fa capire che una qualche magia si è compiuta, tanto da far ballare e saltare tutti con ‘Fragole buone buone’. Da apoteosi, con meritatissimi applausi, il classico brano conclusivo ‘Vieni a vivere con me’.

Se c’è riuscito anche stavolta, un concerto può davvero dare la felicità: Grazie Luca, Buona Estate!

La scaletta del Pop-Up Summer Tour di Luca Carboni @GruVillage:

1) Happy
2) I ragazzi che si amano
3) Virtuale
4) Le storie d’amore
5) Dio in cosa crede
6) Sarà un uomo
7) Invincibili
8) Solarium
9) Milano
10) Il mio cuore fa ciok
11) Silvia lo sai
12) Farfallina
13) Inno Nazionale
14) Non è
15) Mare Mare
16) Luca Lo Stesso
17) Dieci Minuti
18) Fisico
19) Bologna è una regola
20) Fragole buone buone
21) Vieni a vivere con me

 La PhotoGallery della serata di Music&theCity a cura di Fabiana Fabio 

[Galleries 234 not found]