Sanremo 2014: Gran Galà del Festival – Pippo Baudo riceve il premio Numeri1

0
18

Sanremo 2014: Gran Galà del Festival – Pippo Baudo riceve il premio Numeri 1

di Vincenzo Lombardi/Ph. Letizia Reynaud

Sanremo è casa sua. Impossibile tenerlo lontano. Alzi la mano chi alla parola ‘Festival’ non abbia immediatamente associato la figura di Pippo Baudo. Poco importa se poi a salire sul palco dell’Ariston sia Fazio, Bonolis, Morandi e compagnia cantata. Pippo Baudo e Sanremo e qualcosa in più di un semplice rapporto professionale. Senza dubbio la storia d’amore più bella ed intensa del re della televisione italiana, inspiegabilmente avvolto da un po’ di tempo in un cono d’ombra che lo tiene lontano dal suo habitat naturale: il piccolo schermo. Nell’anno del sessantennale di mamma Rai, la cosa suona un po’ come una bestemmia. In tantissimi lo hanno aspettato al Royal Hotel, per ricevere il premio “Numeri 1-Città di Sanremo”. Il conduttore-monumento della televisione italiana ha detto di essere arrivato con “animo lieto”. Ha celebrato con aneddoti ed applausi sinceri anche altre premiati come il maestro Fio Zanotti, il vice direttore di ‘Sorrisi’, Rosanna Mani e Franco Migliacci, l’autore della ‘canzone più famosa del mondo’, quella “Volare” che proprio da Sanremo ha visto partire la sua infinita parabola. “Ho ricevuto tanto da Sanremo – ha dichiarato Pippo Baudo – e soprattutto dai cantanti. Siamo riusciti a lanciare delle vere star, perché alla base c’era un lavoro di ricerca attento e costante. Cosa manca oggi alla musica? Principalmente gli autori”.