Tutto pronto per la seconda, emozionante, ricchissima edizione del TODAYS

0
33

 

Tutto pronto per la seconda, emozionante, ricchissima edizione del TODAYS

 di Matteo Indino

 

Oggi, lunedì 25 luglio 2016, presso la Galleria d’Arte “Gagliardi e Domke”, si è tenuta la conferenza stampa sul TODAYS: festival musicale torinese giunto alla sua seconda edizione dopo il grande sold-out dell’anno scorso.  

Grazie di tutto TODAYS…è stato magnifico!” Con questa esclamazione di Paul Banks degli Interpol si è chiusa la prima edizione di Todays l’anno scorso. “La sensazione comune è che Torino abbia riconosciuto nel festival la capacità di interpretare il dna della città che si trasforma, che elude le convenzioni per crearne di nuove e attuali.”

Todays torna nell’ultimo week-end di agosto, dal primo pomeriggio a notte fonda, e Torino passa dall’essere corpo al dare corpo ad un crocevia di suoni che si propagano lungo le spine architettoniche e l’archeologia industriale riqualificata della periferia urbana che li contiene, li custodisce, li rimescola, li riverbera e lascia che si diffondano.”

“E’ proprio la valorizzazione delle periferie la principale peculiarità di un festival che non si limita all’esplorazione della geografia fisica di quartieri della città, ma punta al coinvolgimento di realtà, associazioni e artisti del territorio, che hanno saputo e sappiano interpretare i cambiamenti – urbani, culturali, sociali – e raccontare il presente nella musica, nell’arte, nella creatività.

Gli spazi principali del festival saranno lo sPAZIO211 e l’ex INCET abbandonata nel 1968 e ora protagonista di un ampio intervento di riqualificazione. I locali interni della fabbrica ospiteranno installazioni e clubbing dalle sonorità inedite e imprevedibili. Adiacente all’area INCET il nuovo luogo delle ore pomeridiane del festival sarà la Galleria d’Arte Gagliardi e Domke che per tre giorni accoglierà gli eventi inerenti alla sezione TOLAB che ospiterà “opinion maker, giovani artisti, sperimentatori, produttori di talenti, giornalisti, nuovi designer del terzo millennio e visionari dell’oggi per percorrere strade innovative.”

L’elenco degli artisti partecipanti è davvero lungo, ricordiamo M83, John Carpenter, i Cani, Pugile, Niagara, Iosonouncane, Stearica, Motta, Soulwax, Atom e moltissimi altri.

Anche il Museo Ettore Fico sarà partner importante di Todays: durante i tre giorni del festival “la musica si fonderà con l’arte in progetti esclusivi e site specific capaci di attraversare i confini fra le diverse discipline, divenendo cassa di risonanza dei linguaggi della musica e delle sue diverse contaminazioni con le altre forme dell’arte.

TODAYS partirà venerdì 26 agosto con gli M83 ad aprire le danze, mentre l’ultimo concerto sarà domenica 28 agosto alle 18.

Il biglietto per i concerti, già acquistabile presso Ticketone, parte da 20€ per il singolo fino ai 65€ per l’abbonamento di tre giorni, mentre l’ingresso al MEF, al Parco Peccei, allo spazio INCET ed alla Galleria Gagliardi e Domke sarà gratuito.

 

Per qualunque informazione sul festival, compresa la sezione TOLAB, visitare il sito www.todaysfestival.com