TORINO ESTATE REALE, OMAGGIO A LUCIO DALLA con Curreri, Foschini, Fresu e Casarano

0
28

TORINO ESTATE REALE – GIOVEDÌ 5 LUGLIO

PER LUCIO – OMAGGIO A LUCIO DALLA

(Estate Reale – piazzetta Reale fino al 15 luglio) www.torinoestate.it

Per Lucio è il tributo che Gaetano CurreriPaolo Fresu, Raffaele Casarano e Fabrizio Foschini realizzeranno, giovedì 5 luglio, a Lucio Dalla.

La prima volta che ho incontrato Paolo Fresu ho capito subito che poteva essere mio amico – dichiara Gaetano Currerivoce degli Stadio –sentirlo suonare faceva venir voglia di stare con lui sul palco. Lucio Dalla è stato il gancio che ha unito la sua cultura musicale con la mia storia. La genialità musicale di Paolo mi ricorda tanto il mood di Lucio, sempre alla ricerca di strade nuove e nuove possibilità che solo la musica ti sa dare. Stare sul palco con Paolo mi fa sentire la stessa magia che respiravo insieme a Lucio. Quando canto le canzoni di Dalla, accompagnato dalla tromba di Paolo, sento che il “ragno” è ancora qui insieme a me.”

Di e con
Gaetano Curreri, voce
Paolo Fresu, tromba, flicorno, effetti
Raffaele Casarano, sax, effetti
Fabrizio Foschini, pianoforte

Gaetano Curreri – Leader de Gli Stadio, di cui è anche il principale compositore, ha iniziato la sua carriera nelle sale da ballo della provincia di Modena alla fine degli anni sessanta. Nel 1979 incontra Lucio Dalla che lo sceglie come pianista e tastierista per il suo tour Banana Republic. La nascita degli Stadio arriverà di lì a breve, nel 1981, insieme alla collaborazione di artisti in crescita dell’area bolognese, come Luca Carboni, per il quale Curreri ha prodotto il primo LP. Sono tante le canzoni scritte da Curreri che sono diventate veri e propri cult nel panorama della musica italiana: “Un senso”, “Buoni o cattivi”, “Rewind” (interpretate da Vasco Rossi),” Lo zaino”, “Sorprendimi” “Bella più che mai”,” La faccia delle donne” Tutti contro Tutti” “E mi alzo sui Pedali” dedicata a Marco Pantani (repertorio Stadio), “E dimmi che non vuoi morire”, solo per citarne alcune. Da ricordare, oltre alle innumerevoli e importanti collaborazioni musicali, anche quelle in ambito cinematografico, soprattutto per le colonne sonore dei film di Carlo Verdone (“Stasera a Casa di Alice”, “Borotalco”, i “Due Carabinieri” e “Posti in Piedi in Paradiso”) e di “Quello che le ragazze non dicono” di Carlo Vanzina.

Paolo Fresu – La banda del paese e i maggiori premi internazionali, la campagna sarda e i dischi, la scoperta del jazz e le mille collaborazioni, l’amore per le piccole cose e Parigi. Esiste davvero poca gente capace di mettere insieme un tale abbecedario di elementi e trasformarlo in un’incredibile e veloce crescita stilistica. Dentro al suono della sua tromba c’è la linfa che ha dato lustro alla nouvelle vague del jazz europeo, la profondità di un pensiero non solo musicale, la generosità che lo vuole “naturalmente” nel posto giusto al momento giusto ma, soprattutto, l’enorme e inesauribile passione che lo sorregge da sempre. Fresu oggi collabora con il suo storico quintetto, che ha girato la boa dei tre decenni di piena collaborazione e stima reciproca, ma è anche legato al quartetto “Devil”, che riscatta a pieno merito i successi del celebrato “Angel” che impose Paolo all’attenzione europea qualche lustro fa. Crescono poi le importanti realtà contemporanee (il duo con Uri Caine, con Omar Sosa, con Daniele Di Bonaventura, con Gianluca Petrella solo per citarne alcuni) e un’attività esterofila in crescita continua. Ha all’attivo oltre 400 dischi, numerose collaborazioni in campo teatrale, letterario e nel settore cinematografico, oltre che un importante serie di progetti dedicata a diversi aspetti del mondo “classico” tout-court. Da sottolineare il bellissimo lavoro di promozione cha Paolo sta portando avanti nei confronti di molti giovani jazzisti italiani con la sua etichetta Tùk Music, costruita per guardare al futuro.

Fabrizio Foschini – Musicista da sempre, tastierista, in attività come professionista dal 1978. In tournée con importanti cantautori e con gli Stadio dal 1998. Per il Teatro ha arrangiato e coprodotto (con Gianni Togni) due Musical di successo. Diverse le sue collaborazioni in studio di registrazione come arrangiatore, produttore e anche autore sia in Italia che all’estero (Messico e Spagna in primo luogo). Al fianco di Curreri sono nati un paio di progetti musicali che stanno riscuotendo grande successo di pubblico. Il primo con Paolo Fresu, il secondo coi Solis String Quartet. U-MANI è il primo progetto (al momento in fase di lavorazione) che vede Fabrizio impegnato come artista in prima persona.

Raffaele Casarano – È considerato tra i più talentuosi e noti interpreti della New Jazz Generation italiana, fiore all’occhiello della creativa fucina della Tùk Music diretta da Paolo Fresu. È direttore artistico, e ideatore insieme all’associazione MusicAltra, del Locomotive Jazz Festival (VIII edizione nel 2013) che si svolge nel mese di luglio nel suo paese natale: Sogliano Cavour (Le). Il debutto discografico che porta il suo nome arriva nel 2005, si intitola Legend e vede la partecipazione dell’intera Orchestra Sinfonica Tito Schipa del Conservatorio di Lecce e di Paolo Fresu ospite alla tromba. Nel 2010 Paolo Fresu produce Argento e nel 2014 Medina, per la propria etichetta, la Tùk Music. L’ultima sua creatura è il progetto Jazz Bistrot, singolare connubio che unisce jazz, musica sinfonica e musica elettronica. Vanta numerose collaborazioni con artisti italiani e internazionali.

Il programma completo di Torino Estate Reale è visibile su: www.torinoestate.it

Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 21.30.

Gli allestimenti dell’area spettacoli e la direzione di produzione sono stati curati dalla Fondazione del Teatro Regio di Torino in virtù di una collaborazione ormai consolidata, che utilizza le esperienze e le professionalità presenti in teatro per la produzione di esibizioni dal vivo particolarmente complesse. Il costo dei biglietti è 12 euro (posti numerati platea), 10 euro (posti numerati gradinata) e 5 euro (posti numerati per i nati dal 2004). Sono previsti sconti per i possessori di abbonamenti o biglietti di treni regionali Trenitalia esclusivamente alle biglietterie.

Vendita c/o

–      Urban Center Metropolitano:

piazza Palazzo di Città 8/F: lunedì – sabato 10.30/18.30; tel.01101124777 estatetickets@comune.torino.it;

–      c/o Infopiemonte:

via Garibaldi angolo piazza Castello: tutti i giorni 10/17; tel. 800.329329 pagamenti accettati esclusivamente con bancomat o carta di credito;

–      Box biglietteria

fronte Piazzetta Reale: dalle ore 20.30 durante le serate

L’ingresso alle serate sarà soggetto a controlli di sicurezza

Gli spettacoli avranno luogo anche in caso di maltempo: non è previsto il rimborso del biglietto quando la durata sia stata pari o superiore a 45 minuti.

Online: www.torinoestate.it – www.vivaticket.it

Informazioni accesso disabili: lunedì – sabato 10.30/18.30 tel. 01101124777  estatetickets@comune.torino.it